Università Cattolica del Sacro Cuore

Piano degli studi

I piani di studio qui pubblicati potranno subire modifiche; quelli di riferimento ufficiale saranno presentati nella guida specifica di Facoltà.

Il corso di laurea si articola nei seguenti profili:

  • Lettere classiche
    Attraverso scelte equilibrate all’interno delle opzioni consentite dal piano di studi è possibile, per gli studenti che avessero un interesse per il mondo antico, costruire un profilo classico completo e arti colato, che permetta di corroborare le competenze linguistiche in greco e latino, porre solide basi nei settori letterario, storico, archeologico e orientarsi fra le numerose discipline connesse con il mondo antico, iniziando ad individuare linee di interesse che possano essere proficuamente approfondite in seguito.
  • Editoria, comunicazione, spettacolo
    Tra i profili di competenza che lo studente avrà l’opportunità di delineare costruendo il proprio piano di studi, quello in Editoria, Comunicazione e Spettacolo permette, grazie a opzioni mirate tra le discipline caratterizzanti, le affini e integrative e gli insegnamenti a libera scelta, di acquisire una preparazione specifica nei campi dell’editoria, del giornalismo, dei media, del cinema, del teatro e dello spettacolo, innestandola su una solida formazione d’impianto umanistico. Lo studente che volesse proseguire gli studi dopo il conseguimento della laurea triennale, oltre alla laurea magistrale in Filologia moderna, che resta lo sbocco naturale di tutti i laureati in Lettere, troverà aperte anche altre strade: dai master professionalizzanti di primo livello in una delle aree sopra specificate, alle lauree magistrali nei settori corrispondenti.
  • Filologico-letterario
    Il profilo Filologico-letterario consente un’ampia scelta di discipline e piani di studio fortemente personalizzati. Le conoscenze di base acquisibili nel corso di studio possono essere messe a frutto in molte attività nelle quali sia richiesta una vasta competenza in campo umanistico, a partire dall’ambito dell’insegnamento.
    L’ampia offerta permette comunque di programmare scelte coerenti che rispondano sia agli orientamenti culturali dello studente, sia alla preparazione specifica in vista di scelte diverse dalla docenza. Il profilo filologicoletterario è inoltre la strada naturale che immette nella laurea magistrale in Filologia moderna e apre le porte alle ulteriori opportunità professionali che questa offre, tra le quali la ricerca scientifica.
  • Storico-artistico e archeologico
    Il profilo storico-artistico e archeologico consente di maturare, su una solida base letteraria e storica, competenze nel campo dei beni culturali con approfondimenti sulle culture archeologiche dell’antichità e del medioevo, sulle metodologie di approccio a tali tematiche. Il profilo permette sbocchi professionali nell’ambito della tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico e storicoartistico, la possibilità di accedere alla laurea magistrale in Filologia moderna, finalizzata all’insegnamento, o ad altri percorsi di studio specifici di secondo livello.
     

 
Crediti formativi

Per il conseguimento della laurea sono necessari 180 crediti formativi universitari (Cfu) che si acquisiscono nella misura di circa 60 per anno con prove di valutazione sia per gli insegnamenti sia per le forme di didattica integrativa (esercitazioni, laboratori, ecc.).
Ad ogni disciplina viene attribuito un certo numero di crediti (Cfu), uguale per tutti gli studenti, e ad ogni esame sostenuto un voto (espresso in trentesimi) che varia a seconda del livello di preparazione.
Un corso di 6 crediti prevede 30 ore di lezione frontale; un corso di 12 crediti ne prevede 60. I corsi possono venire impartiti secondo un calendario semestrale o annuale, come indicato negli orari all’albo della Facoltà.
La prova finale viene valutata in centodecimi.